L'economia Circolare del distretto di Prato
1568738331 michelangelo pistoletto venere degli stracci650x435

Il distretto di Prato è circolare da 170 anni. I concetti di moda sostenibile e riciclo sono infatti radicati da sempre nel tessuto di questa città che risulta essere il distretto tessile più importante d'Europa. 

A Prato si ricicla tutto, anche l'acqua. Sui 5 miliardi di fatturato dell'intero distretto, ben 1,5 provengono dal settore del riciclo.

Ne ha parlato anche il programma Presa Diretta con un'intervista a Giuseppe Bartolini, direttore di BuzziLab, laboratorio dell'Istituto Buzzi, e Fabrizio Tesi, imprenditore pratese e presidente dell'Associazione Tessile e Riciclato.  

Puoi vedere un estratto della puntata qui.  

L'ultimo rapporto della Ellen MacArthur Foundation evidenzia come ogni secondo un carico di tessuti equivalente a un camion dei rifiuti viene gettato in discarica o bruciato. 
Di questo passo entro il 2050 l'industria della moda consumerà un quarto del bilancio globale di combustibili fossili. 
Su quasi 100 milioni di tonnellate di tessili prodotti all'anno nel mondo, appena l'1% viene riciclato: 980mila tonnellate. Il 15% di queste si ricicla a Prato: 143 tonnellate nel 2018.